Novak maria dating Sexchat and dating websites for teens free

, è entrata nella storia per essere stata la prima numero uno di nazionalità russa e per aver vinto il torneo di Wimbledon all'età di soli 17 anni (seconda giocatrice più giovane di sempre nell'era Open dopo Martina Hingis a vincere Wimbledon). La WTA l'ha classificata come numero uno al mondo in singolare in cinque diverse occasioni, per un totale di 21 settimane.È diventata numero uno per la prima volta a 18 anni il 22 agosto 2005 e per l'ultima volta nel luglio 2012.All'età di 6 anni nel 1993 la piccola Marija incontrò Martina Navrátilová, che intravide in lei delle potenzialità e le consigliò perciò di trasferirsi con il padre negli Stati Uniti, cosa che fece due anni dopo, nel 1995, per frequentare l'Accademia di Nick Bollettieri.Oltre che per i risultati in campo, Marija Šarapova è nota per il suo aspetto avvenente e il fisico longilineo: ottiene, infatti, contratti milionari per servizi pubblicitari o per indossare capi d'abbigliamento, grazie ai quali è la più ricca tra le tenniste ancora in attività.A Maria Sharapova, durante tutta la sua carriera, sono stati attribuiti diversi flirts, il primo tra questi, quello con il cantante dei Maroon 5, Adam Levine, per un breve periodo nel 2005, dopo che i due si conobbero al compleanno dei 18 anni della stessa Maria.Nel 2008 ebbe una relazione con Charlie Ebersol, famoso produttore televisivo americano, finita poi pochi mesi più tardi.

Fino al 1986 i genitori vivevano a Gomel, città della Bielorussia vicina al confine con l'Ucraina, ma, in seguito all'incidente di Chernobyl, emigrarono nella città siberiana di Njagan' e due anni dopo si trasferirono a Soči.Nel 2000 partecipò al torneo Avvenire di Milano, riservato ai tennisti under 16, nel quale venne sconfitta dalla tennista cinese Peng in finale.Marija continuò nel corso di quell'anno a competere nel circuito juniores, nel quale iniziò a farsi notare come nuova promessa della Bollettieri Academy.Nel 2002 esordì nel circuito maggiore WTA grazie a una wild card ottenuta a Indian Wells: al primo turno superò in tre set la numero 302 del ranking, Brie Rippner.Al secondo turno, la russa sfidò Monica Seles (ex numero uno del mondo negli anni Novanta), da cui incassò una pesante sconfitta: 0-6, 2-6.

Leave a Reply